Billie Eilish, l’icona del Pop e non solo

Billie Eilish, l’icona del Pop e non solo

Doveroso, nella settimana del suo diciottesimo compleanno, fare anche brevemente un tributo alla donna più cazzuta del panorama musicale mondiale del 2019. Ovviamente stiamo parlando di Billie Eilish.

La musica

Presentatasi nel 2016, con il brano Ocean Eyes il suo sviluppo musicale è stato un susseguirsi di successi. Nell’anno che sta per concludersi, ha fatto uscire il suo primo disco (When We All Fall Asleep, Where Do e Go?) e di lì in poi la strada è stata tutta in discesa. Tour mondiale, con data italiana annessa, Coachella e tante altre esibizioni, hanno riempito il calendario della cantante Californiana.

Billie Eilish, oltre ad essere un fenomeno musicale, è anche un personaggio meraviglioso. In una donna di appena diciotto anni, si cela infatti una forza incredibile.

Billie, come da titolo, è sicuramente un’ icona del pop, ma al contempo lo è anche di un movimento che va contro i canoni della bellezza femminile e che incorpora i valori del “faccio come cazzo mi pare”. Il suo modo di vestirsi, di presentarsi, e di essere fondamentalmente ciò che le piace, è un inno a tutte le donne che come lei si sentono a proprio agio in quelli che sono “abiti” diversi da quelli che la società ritiene adeguati alla figura femminile e che, forse, ancora fatica ad accettare.

La malattia

Bellissimo è anche il modo in cui ha affrontato la sua malattia. La cantante statunitense infatti è affetta dalla sindrome di Tourette, una malattia che, più che essere grave, è quasi imbarazzante per il paziente. Lei invece ne ha parlato pubblicamente, scherzandoci anche su ogni tanto, ed è riuscita in questo modo a dare la forza a tanti suoi fan, con gli stessi sintomi o con magari malattie diverse ma con effetti simili, di uscire dal loro guscio ed accertarsi per quello che sono e non per quello che la società vorrebbe che fossero.

Nel prossimo 2020 speriamo che Billie possa essere un esempio sia musicale che morale e sociale. Levando spazio alle preoccupazioni da pregiudizio, e lasciando liberi gli individui di essere ciò che sono in realtà, o che quanto meno vorrebbero essere.

Un mondo libero dai vincoli sociali è quello di cui l’uomo, come razza, ha bisogno nel futuro e l’accettazione è il primo passo. Per questo Billie Eilish è un icona da seguire in tutti i sensi verso un domani migliore.

Ci scusiamo per il disagio.

Matteo Riccardi

Matteo Riccardi

Mi presento, Sono Matteo Riccardi, Direttore del blog Nothing Of True. Quando ho creato questo mio piccolo mondo, avevo solo un pensiero in testa, far arrivare a più persone possibile quello che pensavo. Non perché tutto ciò che dico e penso sia giusto, anzi, sono più le volte in cui dico cazzate. Ho fatto questo blog perché mi serviva un modo per esprimere i miei pensieri, indipendentemente da come la pensino gli altri. Ora che ho creato questa famiglia però, spero che il mio blog possa diventare una fonte di ispirazione per chi ci segue e legge. Cerchiamo nel nostro piccolo di cambiare il modo di vedere le cose delle persone, non sappiamo se in positivo o in negativo, ma siamo abbastanza supponenti da poterci provare. Mi scuso per il disagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *