Parliamo di moda 2020

Parliamo di moda 2020

Quello che cerchiamo di fare nel nostro blog è trattare i temi più vari, in tutta libertà. Ci basiamo, semplicemente, sui nostri interessi e su ciò che ci colpisce nella vita quotidiana. Allora, per un articolo tutto al femminile parliamo di moda e tendenze per questa primavera-estate 2020.

Il trend che sembra non passare mai è la pelle. Se in inverno a dominare è la pelle nera, per lo più aderente, in primavera si affiancano ad essa nuovi colori, dal verde al burro\ beige passando per il bordeaux. I capi si adattano a ogni silhouette, scoprendosi estremamente comodi e morbidi, senza perdere lo stile che da sempre contraddistingue i capi in leather.

(Da sinistra, Versace, Givenchy, Bottega Veneta) Credit: Elle.com

E infatti, pare che “comodità” sia la parola d’ordine di questa primavera-estate. Stando agli esperti, il maxi dress potrebbe essere il nostro fedele alleato nella calda stagione. In particolare, il modello camicia, magari con la classica stampa floreale. L’ innovazione di quest’estate però, sembra essere la fantasia tropicale. Probabilmente preannunciata quando, lo scorso settembre, Jennifer Lopez sfilò in jungle dress per Versace.

(Da sinistra, Versace, Dolce&Gabbana, Valentino) Credit: Elle.com

Rimanendo in tema jungle, c’è chi tra le tendenze 2020 fa rientrare una sorta di Safari style. Tute jumpsuits, comode e dai colori caldi della terra. Anche qui però, la novità è forse un’altra. Senza mai abbandonare gli shorts anche too short, tornano i bermuda, come alternativa ai classici pantaloni o gonne da tailleur e non solo. Anche in questo caso: comodità, senza rinunciare all’eleganza.

Max Mara (Vogue.it)

Per chi non volesse azzardare quindi, con stampe floreali, colori fluo o particolari trasparenze, gli abbinamenti tono su tono sono l’ideale. Per questi look sembra che il fiore all’occhiello siano le giacche o i blazer, classiconi che non passano mai. Come i trench, che si riconfermano dei must have della primavera, spesso con qualche rivisitazione per quanto riguarda la lunghezza e perché no, anche l’utilizzo che sembrerebbe non fermarsi a un classico impermeabile.

Max Mara (elle.com)

Per quanto riguarda le calzature, sembra che i trend si ripresentino con poche variazioni. I sandali con lacci alla caviglia, quelli “alla schiava” sembrano ancora non abbandonarci e come loro le puntualissime espadrillas, che continuano ad essere molto in voga durante i mesi più caldi. E come sempre, l’eterna divisione tra coloro che optano per un sandalo con tacco e chi preferisce rimanere fedele alle classiche sneakers.

Insomma, la moda per i prossimi mesi ha optato per capi di abbigliamento per lo più larghi e comodi. Possiamo quindi rinunciare a tutti quegli abitini stretti e attillati – mi permetto di dire, finalmente – che con 30° all’ombra ci complicavano la vita.

In fin dei conti, in realtà, ogni stile viene accontentato. A partire da quelli più sportivi, fino ad arrivare a quelli più eleganti ed elaborati. Da quelli che amano i colori sgargianti e fluo, a quelli che scelgono i toni pastello, se non nude. Ciascuno di noi crea gli abbinamenti che più preferisce, dando vita alla propria personalità.

Al di là delle tendenze moda, è fondamentale sentirsi sempre liberi di indossare quello che più vi piace. La moda la creiamo noi, con lo stile che più ci fa sentir bene.

Ringraziamo ErreA moda e La Roberia per la collaborazione.

Ci scusiamo per il disagio.

Alice Ceccarelli

Alice Ceccarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *